Problemi contemporanei

 

 

 

tumblr_inline_o4r4hkIeAP1u0etp0_500

CARLO D’AMICIS

Vive e lavora a Roma. È redattore e conduttore del programma radiofonico di Radio 3 Fahrenheit e autore del programma di Rai 3 “Pane Quotidiano”.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Quando eravamo prede, Minimum Fax 2014
La battuta perfetta, Minimum Fax 2010
La guerra dei Cafoni, Minimum Fax 2008

 

tumblr_inline_o4sgtpJkKo1u0etp0_500

FULVIO ERVAS

Fulvio Ervas è nato senza sapere che Albert Einstein era morto da qualche mese. Quando ne avrà coscienza, si iscriverà a un liceo con la presunzione di doversi costruire una qualche cultura scientifica. Inspiegabilmente attratto da tutti gli animali diversi dall’uomo, si laurea in Scienze Agrarie, indirizzo zootecnico, con un’inquietante tesi sulla “Salvaguardia della mucca Burlina”. Insegna Scienze Naturali nell’impero della Pubblica Istruzione, ma è assediato dalle storie. In treno, nell’orto, in palestra, vicende e personaggi gli si affollano in testa, non gli danno pace finché non si sentono provvisoriamente in salvo su un taccuino, per essere portati al più presto tra le mani dei lettori.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Se ti abbraccio non aver paura, Marcos y Marcos 2012

tumblr_inline_o4r79av2fK1u0etp0_500

ANGELO FERRACUTI

Sono nato nel 1960 a Fermo, nelle Marche, da una famiglia cattolica del ceto medio, padre impiegato e madre camiciaia. Dopo un periodo di rifelssione sullo stato della narrazione, e su quello mio di scrittore ho smesso di scrivere fiction. Infatti nel 2006 è uscito per Feltrinelli il mio primo libro di reportage narrativi, “Le risorse umane”. Nel 2013 è uscito presso Einaudi, nella collana Frontiere, un libro reportage su quella tragedia che sconvolse Ravenna nel 1987, raccontando un mondo del lavoro stravolto così simile a quello di oggi. Raccontare ai ragazzi di oggi, quel che è successo a quei ragazzi di ieri, aiuta tutti a non dimenticare e a rimanere in guardia. AF.
Testi proposti per il Triennio:
Andare. Camminare. Lavorare, Feltrinelli 2015
Il costo della vita, Einaudi 2013
I tempi che corrono, Edizioni Alegre 2013

 

tumblr_inline_o4shkklU2v1u0etp0_500

FABIO GEDA

Nato nel 1972 a Torino, dove vive. Si occupa di disagio minorile e animazione culturale. Ha scritto su Linus e su La Stampacirca i temi del crescere e dell’educare. Collabora stabilmente con la Scuola Holden, il Circolo dei Lettori di Torino e la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Se la vita che salvi è la tua, Einaudi 2014
L’estate alla fine del secolo, Baldini & Castoldi 2014

 

tumblr_inline_odg8a8yrQH1u0etp0_500

STEFANO MALDINI

Stefano Maldini (Cesena, 1972), scrittore e insegnante, è autore delle raccolte poetiche La festa di un giorno normale (Raffaelli, 2012) e Luce instancabile (Raffaelli, 2005, prefazione di Ezio Raimondi). Ha ideato insieme a Federico Marchese il progetto Padretempo (Cesena, 2014) e lo spettacolo Foglie di luce dal mare, da cui è tratto l’omonimo volume (Risguardi, 2011). Ha inoltre realizzato con Massimo Pulini e Giampiero Guerri l’opera in edizione numerata Sarà questa la vita. Con Bum, morto! (CartaCanta, 2014) ha fatto il suo esordio nella narrativa.
Libri consigliati per tutti gli studenti:
Bum, morto! CartaCanta, 2014

 

tumblr_inline_od36x7Qw9f1u0etp0_500

GIACOMO MAZZARIOL

Giacomo Mazzariol è nato nel 1997 a Castelfranco Veneto, dove vive con la sua famiglia. Nel marzo del 2015 ha caricato su YouTube un corto, The Simple Interview, girato assieme al fratello minore Giovanni, che ne è il protagonista. Giovanni ha la sindrome di Down. Il video ha avuto un’eco imprevedibile: i principali quotidiani gli hanno dedicato la prima pagina ed è stato commentato anche all’estero.
The Simple Interview è visibile su www.youtube.com/watch?v=0v8twxPsszY.html
Libri per tutti gli studenti:
Mio fratello rincorre i dinosauri, Einaudi 2016

 

tumblr_inline_o4wc0aMtcn1u0etp0_500

MELANIA MAZZUCCO

Stabilire con il lettore una sorta di patto, diventare la compagna di viaggio di migliaia di persone che non conoscerò mai, non annoiarlo ma non compiacerlo, portarlo in luoghi e tempi vicini e lontani, divertirlo o commuoverlo, talvolta farlo riflettere ma senza fargli la morale, in genere: arricchire la sua conoscenza del mondo e degli uomini. Credo che questo sia tutto ciò che si può chiedere a uno scrittore – e a una scrittrice. MM.
Testi proposti per il Triennio:
Sei come sei, Einaudi 2013
Io sono con te, Einaudi 2016

 

tumblr_inline_o4wvnsCPbU1u0etp0_500

MICHELA MURGIA

Sono nata in Sardegna, e per quanti indirizzi abbia cambiato in questi anni, dentro non ho mai smesso di abitarla, sognandola indipendente in ogni accezione del termine. Mi sono diplomata in una scuola tecnica e dopo ho fatto studi teologici, ma questo non ha fatto di me una teologa, almeno non più di quanto studiare filosofia faccia diventare la gente filosofa. Per etica politica mi definisco di sinistra, e nel mio ordine interiore quella parola ha ancora senso. Mi sono sposata e poi separata, e questo mi ha resa una persona più trattabile, anche se mi rendo conto che a leggere
questa biografia non si direbbe. C’è tempo. MM.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Il mondo deve sapere, ISBN 2006

 

tumblr_inline_o6c1ikIrSO1u0etp0_500

LILIAM THURAM

«Le persone sono razziste, è così e non cambierà». Lilian Thuram ha nove anni quando mamma Marianne gli svela la sua percezione delle cose. È il 1981, e il piccolo Lilian ha da poco raggiunto la madre a Parigi, emigrata l’anno prima da Pointe-à-Pitre, Guadalupa. Vivono a La Fougeres, quartiere di Avon, alla periferia della capitale, non proprio un’immagine da cartolina. Ma Lilian è felice, studia, gioca a calcio per strada con gli altri bambini, e poco importa se sono bianchi o neri, se sono nati in Francia o sono figli d’immigrati. (Left, intervista a Liliam Thuram)
Testi proposti per tutti gli studenti:
Per l’uguaglianza, ADD editore 2014
Le mie stelle nere, ADD editore 2013