Il Rock dei 70

anni settanta 1

Da David Bowie ai Clash, dai Pink Floyd ai Talking Heads, passando per Brian Eno e i Kraftwerk sullo sfondo della Guerra Fredda alla conquista dello spazio, nella fase più omicida della guerra del Vietnam, racconteremo il decennio in cui il Rock arrivò alla sua apoteosi, tra allucinazioni che marcano quel confine sottilissimo che si fa crinale della follia, e stati di distruzione e autodistruzione che ne definiranno la caduta verso i baratri dell’edonismo anni ottanta. Il tutto sostenuto da ascolti e video d’epoca, frammenti di concerti e rari documentari, sarà un improbo tentativo di racchiudere in due ore scarse uno dei decenni più ricchi di proposte e correnti e derive che cercheremo di raccontare focalizzandoci su quei dischi e quei momenti del costume che ne segnarono le svolte, le ascese e cadute che in quei dieci anni si susseguono instancabili. Anno per anno, o meglio biennio per biennio, andremo dall’alba del 1970, ai tramonti del 1980.