Narrativa

 

 

tumblr_inline_ocvt5ep28B1u0etp0_500

ESTER ARMANINO

Ester Armanino (1982) è nata e vive a Genova. È architetto e tiene laboratori di scrittura creativa a Officina Letteraria.
Testi proposti per Biennio e Triennio:
L’arca, Einaudi, 2016
Storia naturale di una famiglia, Einaudi, 2011


tumblr_inline_o4qy7wi68D1u0etp0_500

ANDREA BAJANI

Nel 2011 vince il prestigioso Premio Bagutta con il romanzo Ogni promessa. Nel 2008 vince il Premio Super Mondello, il Premio Recanati e il Premio Brancati con il romanzo Se consideri le colpe nonché il Premio Lo Straniero.
Scrittore a tutto campo, che spazia dal romanzo al racconto, dal reportage al teatro ma che si cimenta anche nelle traduzioni di opere dal francese e dall’inglese.
“…ridare alla letteratura quel che era suo: la possibilità di agire nel mondo, di avere un impatto all’esterno. […] Deve tornare a farlo. Reinventarsi un linguaggio che non sia derealizzante, ma iper-realistico. Sfondare, uscire dal suo giardino, abbattere le transenne. Far sobbalzare. Mettere sotto shock. Ecco il nuovo realismo che passa attraverso il caos.”
Testi proposti per il Biennio:
La vita non è in ordine alfabetico, Einaudi 2014
Domani niente scuola, Einaudi 2008
Testi proposti per il Triennio:
La gentile clientela, Feltrinelli 2013
Mi riconosci, Feltrinelli 2013
Se consideri le colpe, Einaudi 2007
Cordiali saluti, Einaudi 2005


tumblr_inline_o4qzdcleMy1u0etp0_500

MARCO BALZANO

Marco Balzano è nato a Milano nel 1978, dove vive e lavora come insegnante di liceo. Ha esordito nel 2007 con la raccolta di poesie Particolari in controsenso (Lieto Colle, Premio Gozzano). Nel 2008 è uscito il saggio I confini del sole. Leopardi e il Nuovo Mondo (Marsilio, Premio Centro Nazionale di Studi Leopardiani). Il suo primo romanzo è Il figlio del figlio (Avagliano 2010, finalista Premio Dessì 2010, menzione speciale della giuria Premio Brancati-Zafferana 2011, Premio Corrado Alvaro Opera prima 2012), tradotto in Germania presso l’editore Kunstmann. Con questa casa editrice ha pubblicato Pronti a tutte le partenze (2013) e L’ultimo arrivato (2014, Premio Campiello 2015).
Testi proposti per tutti gli studenti:

Resto qui, Einaudi 2018
L’ultimo arrivato, Sellerio 2014


tumblr_inline_o4r0j3JjpB1u0etp0_500

MASSIMO CARLOTTO

(Padova, 1956), è tra gli scrittori italiani uno di quelli che con maggiore consapevolezza ha usato il noir come genere capace di raccontare le trasformazioni, anche nascoste, della società. Ma ogni definizione gli va sempre piú stretta, come dimostra il suo percorso d’autore, che tende sempre piú a una forma di romanzo oltre ogni genere, che si avvale del thriller e del noir senza limitarsi in essi.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Le Vendicatrici (Ksenia, Eva, Sara, Luz), Einaudi 2013
Cocaina, Einaudi 2013
Respiro corto, Einaudi 2012
Mi fido di te, Einaudi 2007


tumblr_inline_o4r21bdn9e1u0etp0_500

CRISTIANO CAVINA

Casola Valsenio (Ravenna), 1974
Le sue passioni sono evidenti fin da piccolo, leggere tantissimo e di tutto, avventura, fantascienza, classici russi, americani contemporanei… Allergico agli studi, si mantiene con qualsiasi lavoro gli capiti: muratore, portalettere, pizzaiolo. I suoi libri sono i tanti volti di Cristiano Cavina, quello del bambino legato al paese, alla famiglia, quello dell’adulto che scopre un “padre” proprio quando sta per avere un figlio; c’è il mondo vissuto attraverso i racconti della nonna Cristina, dove rivediamo l’Italia degli anni cinquanta, c’è il mondo delle scuole elementari, fatto di giochi, fantasie, paure e sogni adolescenziali, c’è il mondo adulto, di oggi, contemporaneo, ma che resta sempre aperto al passato, con “fantasmi” che rientrano nella vita del protagonista ma non dall’ingresso principale.
Testi proposti per tutti gli studenti:
La pizza per autodidatti, Marcos y Marcos 2014
Inutile tentare imprigionare sogni, Marcos y Marcos 2014
I frutti dimenticati, Marcos y Marcos 2008
Un’ultima stagione da esordienti, Marcos y Marcos 2006


tumblr_inline_o4r315Fd1s1u0etp0_500

PAOLO COGNETTI

Nato a Milano nel 1978, ha cominciato a scrivere verso i diciotto anni. Ha studiato matematica all’università e letteratura americana da autodidatta. Abbandonati gli studi accademici, nel 1999 si è diplomato alla Civica Scuola di Cinema di Milano e si è dedicato alla realizzazione di documentari a carattere sociale, politico e letterario.
Lo scrittore si racconta: intervista a Paolo Cognetti.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Tutte le mie preghiere guardano verso ovest, EDT 2014
Sofia si veste sempre di nero, Minimum Fax 2012
Manuale per ragazze di successo, Minimum Fax 2014


Maurizio-de-Giovanni

MAURIZIO DE GIOVANNI

Maurizio De Giovanni nasce nel 1958 a Napoli, dove vive e lavora. Nel 2005 vince un concorso per giallisti esordienti con un racconto incentrato sulla figura del commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta. Il personaggio gli ispira un ciclo di romanzi, pubblicati da Einaudi Stile Libero, che comprende Il senso del dolore, La condanna del sangue, Il posto di ognuno, Il giorno dei morti, Per mano mia, Vipera (Premio Viareggio, Premio Camaiore), In fondo al tuo cuore e Anime di vetro. Nel 2012 esce per Mondadori Il metodo del Coccodrillo (Premio Scerbanenco), dove fa la sua comparsa l’ispettore Lojacono, ora fra i protagonisti della serie dei Bastardi di Pizzofalcone, ambientata nella Napoli contemporanea e pubblicata da Einaudi Stile Libero (nel 2013 è uscito il secondo romanzo della serie, Buio, nel 2014 il terzo, Gelo, nel 2015 il quarto, Cuccioli e nel 2016 il quinto, Pane). Nel 2014, sempre per Einaudi Stile Libero, de Giovanni ha pubblicato anche l’antologia Giochi criminali (con Giancarlo De Cataldo, Diego De Silva e Carlo Lucarelli). In questo libro appare per la prima volta il personaggio di Bianca Borgati, contessa Palmieri di Roccaspina, sviluppato in Anime di vetro. Nel 2015 è uscito per Rizzoli il romanzo Il resto della settimana.
Per Einaudi è uscito nel 2016 Il metodo del coccodrillo. Tutti i suoi libri sono tradotti o in corso di traduzione in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Danimarca e Stati Uniti. De Giovanni è anche autore di racconti a tema calcistico sulla squadra della sua città, della quale è visceralmente tifoso, e di opere teatrali.

Testi proposti per gli studenti:

L’ultimo passo di tango. Tutti i racconti, Rizzoli 2017

Rondini d’inverno. Sipario per il commissario Ricciardi, Einaudi 2017

I guardiani, Rizzoli 2017

tumblr_inline_ocofsqTVk81u0etp0_500

VIOLA DI GRADO

Con il suo primo romanzo Settanta acrilico trenta lana, pubblicato quando aveva 23 anni, è stata la più giovane vincitrice del Premio Campiello Opera Prima e la più giovane finalista del Premio Strega.
Ad aprile 2016 esce Bambini di ferro, un romanzo distopico ambientato in un Giappone del prossimo futuro, in “un mondo in cui il gesto d’affetto non è più spontaneo, deve essere ricreato artificialmente. Un mondo dove l’amore viene affidato a dei dispositivi, solo loro in grado di fornirlo.”
Testi proposti per tutti gli studenti:
Cuore cavo, Edizioni e/o 2013
Bambini di ferro, La Nave di Teseo 2016


Donatella-Di-Pietrantonio

DONATELLA DI PIETRANTONIO

Donatella Di Pietrantonio vive a Penne, in Abruzzo, dove esercita la professione di dentista pediatrico. Ha esordito con il romanzo Mia madre è un fiume (Elliot 2011, Premio Tropea). Con Bella mia (Elliot 2014) ha partecipato al Premio Strega. Per Einaudi ha pubblicato L’Arminuta (2017).

Testi proposti per gli studenti:

L’Arminuta, Einaudi 2017


tumblr_inline_o4r64lIGBE1u0etp0_500

PAOLO DI PAOLO

Paolo Di Paolo è nato nel 1983 a Roma. Finalista nel 2003 al Premio Italo Calvino per l’inedito e al Campiello Giovani, è autore dei romanzi Raccontami la notte in cui sono nato (2008), Dove eravate tutti (2011, Premio Mondello e Super Premio Vittorini) e Mandami tanta vita (2013, Premio Salerno Libro d’Europa, Premio Fiesole Narrativa e finalista Premio Strega), tutti nel catalogo Feltrinelli dove, nella collana digitale Zoom, sono anche compresi gli scritti La meravigliosa stranezza di essere vivi (2012) e L’Italia del pomeriggio (2014). Per l’Universale Economica ha curato un’antologia di Piero Gobetti, Avanti nella lotta, amore mio! Scritture 1918-1926 (2016). Molti suoi libri sono nati da dialoghi: con Indro Montanelli, a cui ha dedicato Tutte le speranze (2014, Premio Benedetto Croce), con Antonio Debenedetti, Dacia Maraini, Raffaele La Capria, Antonio Tabucchi, di cui ha curato Viaggi e altri viaggi (Feltrinelli, 2010), e Nanni Moretti. Ha pubblicato tra l’altro Ogni viaggio è un romanzo (2007), per bambini La mucca volante (2014, finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi) e Giacomo il signor bambino (2015; Premio Rodari), per il teatro Istruzioni per non morire in pace (2015). È tradotto in diverse lingue europee.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Una storia quasi solo d’amore, Feltrinelli 2015
Mandami tanta vita, Feltrinelli 2013
Dove eravate tutti, Feltrinelli 2011


tumblr_inline_o4sgfrFGyh1u0etp0_500

DAVIDE ENIA

Passa l’infanzia a giocare a calcio in mezzo alla strada. Tifa per il Palermo.
E’ attore, registra e autore teatrale pluripremiato (tra i tanti riconoscimenti ottenuti: UBU, premio Tondelli, premio ETI).
E’ abilissimo nelle attività inutili, tipo far rimbalzare i sassi in mare.
I suoi scritti parlano di padri duri come la roccia, ragazze dalle dita di giglio e bombe che ammazzano magistrati.
Testi proposti per il Triennio:
Uomini e pecore, EDT 2014
Così in terra, Baldini&Castoldi 2012


tumblr_inline_o4r874lRFq1u0etp0_500

MARCELLO FOIS

Nato a Nuoro nel 1960, vive a Bologna da molti anni. Laureato in italianistica, è un autore prolifico non solo in ambito letterario in senso stretto, ma anche nel campo teatrale, radiofonico e della fiction televisiva.
Testi proposti per il Biennio:
L’importanza dei luoghi comuni, Einaudi 2013
Sangue dal cielo, Einaudi 2010
Sempre caro, Einaudi 2009
Piccole storie nere, Einaudi 2002
Testi proposti per il Triennio:
Manuale di lettura creativa, Einaudi 2016
Luce perfetta, Einaudi 2015
Nel tempo di mezzo, Einaudi 2012
Stirpe, Einaudi 2011
Memoria del vuoto, Einaudi 2006


tumblr_inline_o4r98hB9UE1u0etp0_500

GIORGIO FONTANA

Sono nato a Saronno nel 1981 e cresciuto a Caronno Pertusella. Vivo a Milano. Ho pubblicato quattro romanzi, un saggio su berlusconismo e identità italiana, e un reportage narrativo sugli immigrati a Milano. Sono stato fra i condirettori del pamphlet
letterario Eleanore Rigby e ho scritto articoli e interventi su diverse testate italiane e straniere, fra cui il manifesto, il Corriere della Sera, Pagina99, IL, Ilsole24ore.com, Opendemocracy, Doppiozero, Berfrois, lo Straniero, minima&moralia, ecc. GF.
Testi proposti per il Triennio:
Un solo paradiso, Sellerio 2016
Morte di un uomo felice, Sellerio 2014
Per legge superiore, Sellerio 2011


fabio-genovesi-chiacchiere-biciclette-tappe-e-T-aAFIOW (2)

FABIO GENOVESI

Fabio Genovesi è nato nel 1974 a Forte dei Marmi, dove vive tuttora.
Collabora inoltre con il «Corriere della Sera», «Vanity Fair» e «Il Tirreno».
Scrive soggetti per il cinema, spettacoli teatrali, reportage per «Rolling Stone» e altre riviste musicali, e ha tradotto autori di culto come Hunter S. Thompson.
Ha scritto il romanzo Versilia Rock City (Transeuropa, 2008, nuova edizione Mondadori, 2012) e il saggio cult Morte dei Marmi (Laterza, 2012).
Esche vive
(Mondadori, 2011), il suo secondo romanzo, è stato tradotto in più di nove Paesi.
Nel 2013 esce Tutti primi sul traguardo del mio cuore e nel 2015 Chi manda le onde, entrambi per Mondadori.
Nel 2015 Genovesi, grazie a al libro Chi manda le onde è il vincitore della seconda edizione del Premio Strega Giovani. Il romanzo è anche entrato nella cinquina dei titoli finalisti dell’edizione maggiore dello Strega, lo stesso anno.

Testi prosposti per gli studenti:

Il mare dove non tocca, Mondadori 2017


tumblr_inline_o4si3aqg0x1u0etp0_500

NICOLA LAGIOIA

Nicola Lagioia (Bari 1973) dirige nichel, la collana di narrativa italiana di minimum fax. È una delle voci di Pagina3, la rassegna stampa culturale di Radio3. Scrive per diversi quotidiani, settimanali e riviste, tra cui Lo Straniero, Repubblica, Orwell, Il Venerdì di Repubblica, Repubblica XL. Nel 2013 è uno dei selezionatori della Mostra del Cinema di Venezia.
Testi proposti per il Triennio:
La ferocia, Einaudi 2014,
Riportando tutto a casa, Einaudi 2009
Occidente per principianti, Einaudi 2004


tumblr_inline_ocvn6hXRcg1u0etp0_500

BJÖRN LARSSON

Björn Larsson, nato a Jönköping nel 1953, docente di letteratura francese all’Università di Lund, filologo, traduttore, scrittore e appassionato velista, è uno degli autori svedesi più noti anche in Italia.
Testi proposti per tutti gli studenti:
La vera storia del pirata Long John Silver, Iperborea, 1998
Il cerchio celtico, Iperborea, 2000
Il porto dei destini incrociati, Iperborea, 2001
L’ultima avventura del pirata Long John Silver, Iperborea, 2016


index

ANTONIO MANZINI

Antonio Manzini, scrittore e sceneggiatore, ha pubblicato i romanzi Sangue marcio e La giostra dei criceti, quest’ultimo pubblicato da Sellerio nel 2017. La serie con Rocco Schiavone è iniziata con il romanzo Pista nera (Sellerio, 2013) cui sono seguiti La costola di Adamo (2014), Non è stagione (2015), Era di maggio (2015), Cinque indagini romane per Rocco Schiavone (2016) e 7-7-2007 (2016). Nel 2015 ha pubblicato Sull’orlo del precipizio in altra collana di questa casa editrice.

Testi proposti per gli studenti:

Orfani bianchi, Chiarelettere 2016


tumblr_inline_od8ukt3pKl1u0etp0_500

MAURA MAIOLI

Maura Maioli, insegnante e traduttrice, è nata a Rimini. Nel 2005 ha pubblicato il romanzo Le colline del silenzio (Guaraldi); nel 2010, con Pequod, ha pubblicato il romanzo Dila e gli altri. Collabora con gli editori Sonzogno, Rizzoli e Bompiani. Tra i numerosi titoli tradotti si ricordano H. Fielding, Che pasticcio Bridget Jones!, T. Berger, Il ritorno di Piccolo Grande Uomo e R. Sabbag, Con la neve fino agli occhi.
Titoli consigliati per il biennio:
Per un’estate sola, Pequod 2013
Titoli consigliati per il triennio:
Dalla mia casa non si vedeva il mare, Pequod,2016


tumblr_inline_o4wc0aMtcn1u0etp0_500

MELANIA MAZZUCCO

Stabilire con il lettore una sorta di patto, diventare la compagna di viaggio di migliaia di persone che non conoscerò mai, non annoiarlo ma non compiacerlo, portarlo in luoghi e tempi vicini e lontani, divertirlo o commuoverlo, talvolta farlo riflettere ma senza fargli la morale, in genere: arricchire la sua conoscenza del mondo e degli uomini. Credo che questo sia tutto ciò che si può chiedere a uno scrittore – e a una scrittrice. MM.
Testi proposti per il Triennio:
Sei come sei, Einaudi 2013
Limbo, Einaudi 2012
Vita, (2003) Einaudi 2014
Lei così amata, (2000) Einaudi 2012


tumblr_inline_o4wu5hUDJd1u0etp0_500

MARCO MISSIROLI

Scrivo su un foglio tagliato con misure precise, carattere Garamond 13, una pagina al giorno fino alla fine della prima stesura. Mi ci vogliono in media 2 anni per un libro, 3 per l’ultimo, Il senso dell’elefante: scrivo alla mattina prima del lavoro e alla sera rileggo. Il buio addosso invece l’ho scritto di notte.
Sono una macchina, senza una routine precisa non ci riuscirei.”
Testi proposti per il tutti gli studenti:
Atti osceni in luogo privato, Feltrinelli 2015
Il senso dell’elefante, Guanda 2012
Bianco, Guanda 2009
Il buio addosso, Guanda 2007


tumblr_inline_o4wvnsCPbU1u0etp0_500

MICHELA MURGIA

Sono nata in Sardegna, e per quanti indirizzi abbia cambiato in questi anni, dentro non ho mai smesso di abitarla, sognandola indipendente in ogni accezione del termine. Mi sono diplomata in una scuola tecnica e dopo ho fatto studi teologici, ma questo non ha fatto di me una teologa, almeno non più di quanto studiare filosofia faccia diventare la gente filosofa. Per etica politica mi definisco di sinistra, e nel mio ordine interiore quella parola ha ancora senso. Mi sono sposata e poi separata, e questo mi ha resa una persona più trattabile, anche se mi rendo conto che a leggere
questa biografia non si direbbe. C’è tempo. MM.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Chirù, Einaudi 2015
L’incontro, Einaudi 2012
Accabadora, Einaudi 2009


tumblr_inline_o4wwgs3m4o1u0etp0_500

PAOLO NORI

Ci son delle volte, di notte, prima di andare a letto, che mi chiedo Cosa posso scrivere domani?
Ecco a me, devo dire, succede rarissimamente che, quando ho bisogno di sapere cosa posso scrivere, mi venga in mente cosa posso scrivere, a me le cose da scrivere mi vengono in mente quando non ci penso, di solito e, magari mi sbaglio, ma ho l’impressione che succeda così a tutti.
Io ho l’impressione che succeda così a tutti praticamente per tutto quello che mi succede nella mia vita, del resto. PN.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Manuale pratico di giornalismo disinformato, Marcos y Marcos 2015
Siamo buoni se siamo buoni, Marcos y Marcos 2015
La banda del formaggio, Marcos y Marcos 2013
Bassotuba non c’è, (1999) Feltrinelli 2009


tumblr_inline_o2qn66ZlhF1u0etp0_500

LAURA PARIANI

Laureata in filosofia della storia alla Statale di Milano, è nata a Busto Arsizio nel 1951. Negli anni settanta ha disegnato e scritto storie a fumetti.
Ha iniziato a pubblicare narrativa dal 1993. La predilezione di Laura Pariani va ai piccoli mondi perduti in spazi sconfinati, nella nebbia che avvolge le corti della piana di Busto o nel vento che batte gli altipiani dell’America Latina, e alle voci dei “puaritti” che affiorano da questi mondi. E a queste voci la Pariani offre nella scrittura una lingua-mondo, che ridà voce a chi non ce l’ha.
Testi proposti per il Biennio:
Il piatto dell’angelo, Giunti 2013
Testi proposti per il Triennio:
La valle delle donne lupo, Einaudi 2011
Milano è una selva oscura, Einaudi 2010


tumblr_inline_o4y4usOwSA1u0etp0_500

ROSELLA POSTORINO

Radici calabresi e infanzia ligure, Rosella vive a Roma ma non ci si sente davvero pienamente a suo agio. Lavora da anni nel campo dell’editoria, ma anche lì dà l’impressione di voler essere altrove, di guardare sempre l’orizzonte con un po’ d’impazienza. Forse nella scrittura troverà la sua dimensione, il suo approdo, la sua casa. Considerato come usa la penna, sarebbe un bene soprattutto per noi lettori. (da Intervista a RP, di David Frati, mangialibri.com)
Testi proposti per tutti gli studenti:
Il corpo docile, Einaudi 2013
L’estate che perdemmo Dio, Einaudi 2007


tumblr_inline_o4y7dnrl5g1u0etp0_500

GIORGIO SCIANNA

Giorgio può essere annoverato fra quegli autori delle ultime generazioni che guardano con occhi particolarmente illuminati alla realtà che ci circonda. I suoi romanzi, infatti, indagano prevalentemente il mondo contemporaneo, mettendo in scena personaggi che ci aiutano a interpretare il nostro tempo. – See more at: http://www.mangialibri.com/interviste/intervista-giorgio-scianna#sthash.XZrnUn76.dpuf
Testi proposti per tutti gli studenti:
Qualcosa c’inventeremo, Einaudi 2014
Diciotto secondi prima dell’alba, Einaudi 2010
Fai di te la notte, Einaudi 2007


tumblr_inline_o57qzejpQ81u0etp0_500

FABIO STASSI

Di origini siciliane, vive a Viterbo e lavora a Roma in una biblioteca universitaria. Scrive sui treni.
Testi proposti per tutti gli studenti:
La lettrice scomparsa, Sellerio 2016
Come un respiro interrotto, Sellerio 2014
L’ultimo ballo di Charlot, Sellerio 2012
E‘ finito il nostro carnevale, Minimum fax 2012


tumblr_inline_o68ecu8D5w1u0etp0_500

ALESSIO TORINO

Nasce a Urbino nel 1975 dove risiede. Latinista, filologo e scrittore, insegna letteratura latina all’Università di Urbino.
Testi proposti per tutti gli studenti:
Tina, Minimum Fax 2016
Tetano, Minimum Fax 2011
Urbino, Nebraska, Minimum fax 2013


tumblr_inline_o68fk8j7Vj1u0etp0_500

CHIARA VALERIO

Leggere non fa sempre bene, leggere può essere velenoso anche, ma è un effetto secondario e particolare e ognuno ha i suoi veleni o i suoi processi di mitridatizzazione… non è questione di bene o male, è questione di necessità, nel suo saggio “L’età dell’ignoranza”, Fabrizio Tonello definisce l’ignoranza come l’incapacità civile di rapportarsi agli altri, ecco, leggere è un atto di correzione di questa incapacità civile. CV. (Letto&Detto)
Testi proposti per il Triennio:
Almanacco del giorno prima, Einaudi 2014